Cantiere nautico

barca-vela-moderna-progetto-s1

Le numerose richieste di consigli per la navigazione d’altura e il desiderio di far vivere anche ad altri le meravigliose esperienze del giro del mondo in barca a vela, hanno spinto Lorenzo Leonello e Annalisa De Cesare a dar vita ad una nuova realtà nel mondo della nautica: un cantiere per la costruzione di barche a vela adatte alle navigazioni d’altura.

Un obiettivo impegnativo, che ha trovato supporto nelle competenze tecniche e progettuali del progettista francese David Reard . Nasce quindi dalla matita (o meglio dal CAD) di David Reard, il Walkabout 43, una imbarcazione robusta e sicura in grado di assicurare tranquillità durante le navigazioni più difficili.

La costruzione in sandwich con resine epossidiche garantisce contemporaneamente solidità e dislocamento leggero. Il basso dislocamento e le linee d’acqua innovative e plananti ispirate alle barche da regata oceaniche danno ottime prestazioni con ogni condizione di mare e di vento come quelle che riservano le lunghe navigazioni oceaniche. Pensate di fare una traversata in metà tempo o di potere raggiungere un ancoraggio distante il doppio della distanza giornaliera solitamente percorribile!!

Ma velocità non significa solo accorciare le distanze ma aumentare la sicurezza. La grande stabilità che regalano le forme permette non solo di aumentare la potenza ma anche una maggiore tolleranza della velatura così da richiedere cambi di vele o riduzioni meno frequenti rispetto alla barche di serie. La stabilità unita alla semplicità delle manovre consente di portare la barca da soli o in coppia.

Il baglio massimo importante e il design elegante della tuga allungata verso prua offre l’abitabilità di barche di metrature più lunghe.

Interni spaziosi pensati per il confort e la praticità della vita a bordo. Grande attenzione quindi non solo alla ricerca della funzionalità, ma anche all’estetica degli arredamenti che non risparmia legni pregiati. Oblò e boccaporti sono scelti pensando alla sicurezza in navigazione e alla vita a bordo ai tropici dove è necessaria una buona areazione e buona luminosità.

Vita piacevole all’interno, ma soprattutto all’esterno dove un pozzetto veramente ampio consente di ospitare un equipaggio numeroso e di trasformarsi in una terrazza sul mare durante le soste in rada o nei porti per i momenti conviviali con gli amici e per il relax al sole.

Le soluzioni tecniche adottate per gli impianti e le attrezzature sono le migliori che il mercato può offrire per resistere all’uso intenso e frequente che loro riserva una vita a bordo di qualche anno consecutivo.

Realizzato nel rispetto della normativa CE di categoria A .